La tutela del viaggiatore? La Commissione Europea pensa a un’app

L’estate è nella sua fase acuta, le sospirate ferie si avvicinano e tutti noi ci prepariamo ad abbandonare, per qualche giorno, case e uffici con l’intento di lasciare alle spalle i problemi della quotidianità per ricaricarci di nuove energie e di un rinnovato entusiasmo. Negli ultimi anni, tuttavia, abbiamo imparato (alcune volte anche a nostre spese) che è la vacanza stessa, per quanto riguarda i profili organizzativi, a costituire una potenziale fonte di stress da cui premunirsi.
In occasione di ogni esodo – sia esso estivo o invernale – si sente parlare con maggiore frequenza di diritti dei passeggeri calpestati e di prassi commerciali poco trasparenti.
La problematica, ovviamente, va ben oltre il solo periodo delle vacanze ed è proprio per tale motivo che la Commissione Europea ha adottato un’iniziativa che nell’unire l’innovazione all’informazione focalizza l’attenzione sulla parte più debole, ovvero proprio il passeggero. Trattasi di un’applicazione per smartphone dedicata alla tutela dei diritti dei viaggiatori dei paesi membri e chiamata ‘I tuoi diritti di passeggero in mano‘.
L’idea di fondo è che i passeggeri debbano godere di un facile strumento di informazione dei propri diritti, nonché di un comune insieme di tutele qualora si verifichino disguidi durante un viaggio (indipendentemente dal mezzo di trasporto scelto o dal fatto che tale viaggio venga effettuato all’interno di un Paese membro dell’Unione europea oppure oltrepassando i suoi confini).
Da qui la realizzazione dell’app Your Passenger Rights At Hand, gratuita e scaricabile tramite questo link, compatibile con le principali piattaforme mobili Apple iPhone e iPad, Google Android, RIM Blackberry e Microsoft Windows Phone 7.
Il software è disponibile nelle 22 lingue ufficiali della UE e, allo stato attuale, prevede la possibilità del suo impiego per i trasporti aerei e ferroviari, mentre dal prossimo anno il servizio sarà disponibile l’aggiornamento per quelli marittimi e per gli autobus.
Per quanto riguarda il suo funzionamento l’applicazione rappresenta un prontuario, agile e intuitivo nel suo utilizzo, che consente al passeggero di verificare, rapidamente e ovunque si trovi, le informazioni corrette sui suoi diritti nel momento in cui ne ha necessità, ossia a fronte di situazioni impreviste.
Il programma, infatti, chiarisce al passeggero i suoi diritti a seconda del problema che lo riguarda individuando a monte cinque macro aree: Prima del viaggio; Durante il viaggio; Servizi; Bagagli; Altro. Per ogni macro area vengono, poi, segnalati quelli che sono i problemi più frequenti fornendo risposte adeguate al caso concreto. Da segnalare, peraltro, l’elenco dettagliato (menù Altro, sezione Per contattarci) dei recapiti delle compagnie aeree e ferroviarie utile per presentare un reclamo.
Infine, altra funzione di notevole valore specie quando si è all’estero, l’app nelle intenzioni della Commissione dovrà costituire – nel caso di emergenze su vasta scala – un utile canale di comunicazione per informazioni e consigli di viaggio.
Anche questo rappresenta un esempio, si spera felice, di come la tecnologia possa aiutarci a vivere meglio. Non resta quindi che augurare a tutti buon viaggio!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...