Insultano il Papa su twitter: la nostra intervista a Udine20

twitter-iconIn relazione alla nota vicenda che ha coinvolto l’account Twitter dell’ente Udine e Gorizia Fiere dopo l’elezione di Papa Francesco, Udine20, il portale che per primo ha segnalato l’accaduto, ha intervistato gli avvocati David D’Agostini e Luca Zenarolla per chiedere un parere sulla vicenda. Continua a leggere

Annunci

Diffamazione su Facebook: la parola al GIP di Livorno

imagesSocial network di nuovo protagonisti nelle aule di giustizia italiane: questa volta è il turno di Facebook sul banco degli imputati, innanzi al G.I.P. di Livorno, quale mezzo di esecuzione del reato di diffamazione. Non è la prima volta che ci occupiamo della tematica, tuttavia la questione che si segnala pare di interesse in quanto rappresenta la raggiunta piena consapevolezza, in capo a Tribunali e Corti di appello, della grande potenzialità dei social network quali incontrollati e virali mezzi di divulgazione del pensiero nonché, al contempo, dell’alta lesività per la sfera individuale dei soggetti coinvolti.
Continua a leggere

Digitale Forense. Corso base di digital forensics per avvocati.

improntaUdine, 20 Febbraio – 13 Marzo 2013

La capillare diffusione delle nuove tecnologie ha rivoluzionato l’attività forense: sono sorte nuove fattispecie di illeciti ma, al contempo, è possibile utilizzare nuovi strumenti d’investigazione.

Oggi la Digital Forensics, ossia la disciplina che si occupa dell’individuazione, dell’acquisizione e dell’utilizzo della prova digitale, non è più una materia riservata agli specialisti, ma interessa tutti gli avvocati.

Sempre più spesso nell’attività professionale di tutti i giorni, l’avvocato è chiamato a rispondere a interrogativi dei clienti come questi:

“Sono stato diffamato su internet, come posso risalire al colpevole?”

“Il mio dipendente utilizza Facebook sul luogo di lavoro: cosa posso fare?”

“Come produrre SMS ed email in una causa di separazione coniugale?”

Il presente corso (tenuto da avvocati e consulenti tecnici di pluriennale esperienza) intende illustrare i principi base della Digital Forensics, indicare le norme giuridiche più rilevanti e rispondere in modo concreto a quesiti pratici. Continua a leggere

Digital Forensics: individuazione, acquisizione e utilizzo della prova digitale

Udine, 19 novembre 2012

c\o Aula A (auditorium) dell’Ente Regionale per il Diritto allo Studio (ERDISU)
viale Ungheria 47 – Udine

Se ci è concesso un breve amarcord, il 28 giugno 2007 si tenne il primo evento formativo alla cui realizzazione ha collaborato il Centro Innovazione & Diritto: si trattò di un seminario intitolato “i reati informatici: aspetti sostanziali e procedimentali” nel quale intervennero illustri relatori (dal dott. Carlo Nordio al prof. Giovanni Ziccardi, dal dott. Francesco Cajani agli avv.ti Daniele Minotti e Salvatore Frattallone) e si affrontò il tema dei computer crimes e della digital forensics.

I nostalgici possono leggere una sintesi dell’incontro e rivedere la vecchia “storica” locandina!

Da allora sono trascorsi cinque anni, nel frattempo è stata approvata la Legge 48/2008 (in recepimento della Convenzione di Budapest del 2001) e tali argomenti risultano ancora di estrema attualità in quanto la diffusione delle nuove tecnologie da un lato agevola la commissione dei reati informatici, ma dall’altro consente l’utilizzo di nuovi strumenti d’investigazione.

Per questa ragione siamo lieti di dare il nostro contributo al convegno “Digital Forensics: individuazione, acquisizione e utilizzo della prova digitale” che si svolgerà all’Università di Udine lunedì 19 novembre 2012, per la prima volta con il lavoro sinergico dei Dipartimenti di matematica e informatica e di scienze giuridiche (oltre che con il patrocinio dell’Ordine degli avvocati, della Camera penale friulana, del Consorzio Universitario, del Comune, della Provincia, dell’IISFA, del Ditedi e di Image Processing Laboratory). Continua a leggere

Truffano imprenditore grazie al furto della firma digitale!

Si procurano indebitamente la firma digitale di un piccolo imprenditore romano e, con quella, gli scippano letteralmente l’azienda.

È di pochi giorni fa la notizia della prima truffa in Italia portata a termine grazie all’utilizzo illecito di un dispositivo di firma digitale.

Secondo quanto emerso dall’indagine, David Henry Antinucci e i suoi complici, con la scusa di un impegno all’estero dell’imprenditore, avrebbero utilizzato una fotocopia della carta di identità dell’imprenditore per attivare due smartcard di firma digitale presso un’agenzia autorizzata. Continua a leggere

Megaupload e Megavideo chiusi per pirateria:disponibile l’atto di accusa completo…

E’ di queste ore la notizia che Megaupload, il più famoso tra i siti web di file hosting, è stato oscurato dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti d’America con l’accusa di violazione di copyright e pirateria. La stessa sorte è toccata a Megavideo, un sito per lo streaming di video e Megaporn, un sito con contenuti pornografici (contenuti non ammessi negli altri due siti gemelli).

E’ quanto si apprende leggendo le 72 pagine dell’atto d’accusa a Megaupload che potete scaricare cliccando qui:

Atto accusa Megaupload
Continua a leggere