Tutelare la propria impresa on line: dai marchi alla web reputation

Giovedì 21 marzo p.v. dalle 18.00 alle 20.00 presso il Knowledge Center del Ditedi a Feletto Umberto (UD) in via L’Aquila 1

web-2.0

Nel web 2.0 ogni imprenditore deve assicurarsi che sito internet, blog e social network aziendali siano facilmente reperibili per i suoi clienti o potenziali contatti, soprattutto tramite motori di ricerca.

Difendere il nome aziendale, i contenuti pubblicati on line e i propri marchi dai concorrenti in mala fede che ogni giorno cercano di sottrarre visitatori è un esigenza ineludibile nell’e-commerce, così come tutelare la reputazione dell’impresa sul web.

In questo seminario gratuito, organizzato dal Distretto delle Tecnologie Digitali in collaborazione con Cindi, l’avv. David D’Agostini, dopo aver esaminato casi realmente accaduti di violazione del brand e concorrenza sleale su internet, fornirà alcuni suggerimenti concreti per tutelare l’impresa on line e prevenire le principali scorrettezze.

Considerata la capienza della sala limitata a un massimo di 20 persone, è richiesta l’iscrizione.

Annunci

Nomi a dominio con accento: opportunità o nuovi problemi?

11 luglio 2012 ore 14.00: il Registro “.it” apre i cancelli dei nomi a dominio IDN. Cosa significa?

I nomi a dominio IDN (Internationalized Domain Name) sono quelli che possono contenere anche caratteri non ASCII.

Si ricorda che l’ASCII è un sistema di codifica a 7 bit che contempla solo caratteri dell’alfabeto inglese, escludendo lettere con accento (es. à), umlaut (es. ö), tilde (es. ñ), cediglia (es. ç), grafemi (es. æ) e altri segni simili.

Limitare i nomi a dominio ai soli caratteri ASCII escludeva le parole con tali lettere, che venivano registrate per esempio senza accento (citta.it al posto di città.it). Continua a leggere

Mediaset ha perso il “.com”, anzi no!

La notizia è apparsa recentemente sui giornali: Mediaset s.p.a. ha perso il nome dominio “mediaset.com”. Dopo un paio di settimane la contronotizia.

Ma che cosa è accaduto e perché?

Per capirlo è necessario ricordare, seppur in estrema sintesi, come funzionano i nomi a dominio, quali sono le regole con le quali vengono assegnati e le possibili tutele nel caso di contenziosi.

Come noto, la rete internet utilizza il protocollo di comunicazione TCP/IP e, per consentire ai pacchetti di dati di giungere a destinazione, ogni dispositivo collegato alla rete stessa viene identificato univocamente con un indirizzo IP. Continua a leggere

Seminario: “La tutela della proprietà intellettuale in rete”

27 maggio 2011 – StartCup Udine 

Alle ore 16.30 presso la Facoltà di Economia dell’Università di Udine, in aula N, l’avv. David D’Agostini terrà la lezione sull’argomento “La proprietà intellettuale in rete” nel corso organizzato all’interno del premio StartCup.

http://startcup.uniud.it